Come arredare la cameretta perfetta e viverla meglio
/
/
Come arredare la cameretta perfetta e viverla meglio

Come arredare la cameretta perfetta e viverla meglio

Piccola o grande che sia, la cameretta dei bambini è la stanza più magica della casa e anche quella più sottoposta a cambiamenti nel corso del tempo. La cameretta è un luogo che si modifica e si adatta alle esigenze del bambino che poi diventa ragazzo e, infine, adulto. 

Una stanza che cresce e cambia proprio come una persona ha quindi bisogno di essere organizzata sin da subito in modo preciso e intelligente, con lo sguardo rivolto al presente ma con un occhio puntato già sul prossimo futuro.

Per realizzare e arredare la cameretta perfetta abbiamo chiesto aiuto al nostro architetto Paride. Grazie ai suoi consigli il risultato è assicurato. 

Prima di iniziare

Per prima cosa l’attenzione deve andare alla qualità dei materiali costruttivi e alle altezze dei mobili, che vanno progettate in base all’età affinché il bambino abbia la possibilità di gestire le sue cose, usandole e mettendole a posto. Vediamo ora nel dettaglio le diverse situazioni con le relative soluzioni.

Cameretta mini 

Se lo spazio è poco non bisogna farsi scoraggiare, anche in questo caso le soluzioni d’arredo possono essere varie e molto funzionali. 

L’ideale è puntare su una soluzione stretta e lunga che sfrutti una delle pareti della stanza. 

Un letto con armadio a ponte potrebbe essere la soluzione perfetta per risparmiare spazio e donare all’arredamento un aspetto ordinato e organizzato. In più, in questo modo si può lasciare libera la parte centrale della cameretta, ovvero dove i bambini possono giocare in tutta libertà e comodità.

Cameretta studio  

Se si desidera donare un aspetto più formale e più adulto alla cameretta, magari quando il bambino non è più così piccolo e dal gioco si passa ai compiti, si può scegliere di realizzare una stanza studio. In questo caso si può scegliere di utilizzare un divano letto oppure un letto a scomparsa. Il fulcro della stanza sarà ovviamente la scrivania o il tavolo deputato allo studio e al relax. 

Via libera, quindi, anche ad ampie librerie o scaffali che giocano sulle altezze. 

Gli armadi ci dovranno sempre essere, ma avranno un peso minore rispetto a tutto il resto. Un semplice due ante, piccolo e funzionale, accompagnato da una piccola madia potrebbe essere la soluzione perfetta per questa tipologia di cameretta. 

Cameretta per due (o più) 

Quando la famiglia è numerosa anche la cameretta deve adattarsi di conseguenza. 

Le soluzioni per arredare uno spazio, anche piccolo, per due o più persone sono diverse e alcune davvero interessanti e creative. 

Oltre al classico letto a castello si possono realizzare mini strutture con due letti e armadio insieme. Un letto si troverà sopra, l’altro sotto e tutto intorno si sviluppa l’armadio. Il colpo d’occhio sarà d’effetto e si potrà sviluppare lo spazio in altezza. 

Nel caso, invece, ci fosse molto spazio si può optare per una divisione netta ma aperta della stanza. Farlo è molto semplice: si posizionano due lettini uno di fianco all’altro, divisi solo dai rispettivi comodini. Ognuno, sul proprio lato, avrà un mini armadio a due o tre ante. Di fronte, invece, verrà posizionato l’angolo studio o gioco (a seconda dell’età del bambino) e avremo quindi o un ampio tappeto dove poter giocare oppure una o due scrivanie organizzate per studiare. 

Camerette: i dettagli che fanno la differenza 

Una volta organizzati gli spazi si può finalmente pensare ai dettagli.

Non solo mobili, ma anche complementi d’arredo che possono perfezionare e dare un tocco di personalità alla stanza come tessili, lampade e oggettistica varia. 

Anche in questo caso, l’ideale è avere ben chiara l’idea di stile che si vuole dare alla cameretta e adattare le scelte d’acquisto di conseguenza. 

Il tocco originale è senz’altro dato da colori, decorazioni e accessori come lampade, cuscini, tappeti e tende: il giusto mix donerà carattere e personalità alle camerette creando un ambiente accogliente e pieno di vita.

Un’idea vincente è rivestire le pareti con carte da parati con grafiche definite oppure con vernici all’acqua colorate da scegliere in base all’età del bambino e delle mode e dei gusti del momento. Il consiglio è di scegliere un colore di base gradevole e distensivo per poi intervenire con un colore a contrasto più definito e carico. Ci può anche essere una sezione più creativa con lavagna adesiva per dare la possibilità di scrivere e disegnare sul muro.

Se brancoli nel buio ti consigliamo di dare un’occhiata alle proposte del nostro MARKET e ricorda, puoi sempre chiedere consiglio ai nostri interior designer non solo per la progettazione ma anche per originali suggerimenti di stile! 

Share this post

There are no comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Start typing and press Enter to search

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

 

ORDINE TELEFONICO!

Acquista da casa e ordina subito l’articolo che più ti interessa.

Completa il modulo per essere contattato GRATUITAMENTE e SENZA IMPEGNO da un nostro Interior Designer entro 24h.

=

Cliccando su Parla con un nostro interior designer do il consenso al trattamento dei dati personali per ricevere contatti telefonici relativi a consigli e offerte OVVIO.

Oppure chiama il 342 3228995 o scrivici tramite il servizio di Live Chat WhatsApp.

 

 

 

 

PRENOTA UN APPUNTAMENTO IN NEGOZIO!

Hai idee chiare e vuoi realizzarle? Hai mille idee e ti senti indeciso? Cerchi consigli di un nostro esperto?

Inviaci una richiesta e verrai contattato GRATUITAMENTE e SENZA IMPEGNO da un nostro Interior Designer per concordare l’appuntamento entro 24h.

Fai clic o trascina il file su quest'area per caricarlo.
=